Van Gogh, ecco il nuovo dipinto scoperto ad Amsterdam

Si chiama “Tramonto a Montmajour” ed è il nuovo quadro di Vincent Van Gogh scoperto dal Museo di Amsterdam.

Van Gogh - Tramonto-a-Montmajour

L’opera è stata recentemente presentata al pubblico ed è stata attribuita a Van Gogh dopo le analisi approfondite svolte da due esperti. Secondo le informazioni diffuse dal museo, la paternità è stata assegnata al pittore olandese dopo aver esaminato la tecnica utilizzata, la tela, lo stile e tutti gli indizi disponibili. Si tratta della prima opera di Van Gogh scoperta “ex novo” dal 1928.

Il museo olandese in passato aveva già rigettato l’autenticità dell’attribuzione, ma questa volta – grazie anche alle nuove tecnologie – l’opera è stata riconosciuta come di Van Gogh. Decisivo per l’attribuzione è stato il ritrovamento sulla tela del numero 180, con cui il dipinto era stato registrato nel catalogo ufficiale del pittore nel 1891, dove appariva come “Sole al tramonto ad Arles”. Prima di essere venduto nel 1901, il quadro faceva parte della collezione di Theo Van Gogh, il fratello di Vincent. Negli ultimi anni si trovava nell’attico di un privato norvegese che molto probabilmente l’aveva comprato pensando fosse opera di un altro pittore.

Gli esperti ritengono che “Tramonto a Montmajour” sia stato realizzato nel 1888 durante il soggiorno dell’artista olandese ad Arles, nel sud della Francia. In Provenza nello stesso periodo Van Gogh aveva realizzato altri grandi capolavori come “I girasoli”, “La stanza da letto e “La casa gialla”. Il nuovo quadro – 93,3 per 73,3 centimetri – mostra il crepuscolo nella campagna della Provenza, con i vigneti, la rocca e l’abbazia di Montmajour sullo sfondo.

L’opera sarà esposta nel museo di Amsterdam a partire dal 24 settembre prossimo.

Author: Redazione

La mente occulta. Il suo suono: il rumore della tastiera. Il suo aroma: il caffè. A litri.

Share This Post On

Pin It on Pinterest