Quando la luce gioca con il vetro

L’Anno Internazionale della Luce è cominciato. In tutto il mondo verranno promosse iniziative volte a celebrare la luce, vitale per l’esistenza dell’uomo, base di un’ampia gamma di discipline scientifiche ed essenza stessa delle arti figurative. A Venezia, dall’8 febbraio al 19 aprile, la mostra Within Light. Inside Glass. An intersection between art and science celebra la luce, il vetro e la loro interazione artistica e tecnico-scientifica.

trippinart_Eric Michel_Infini

Eric Michel, Infini

 

L’esposizione, ideata e promossa da Vicarte, l’unità di ricerca “Vetro e Ceramica per le Arti” della Facoltà di Scienze e Tecnologia dell’Università Nuova di Lisbona è frutto di 15 artisti internazionali invitati con il loro lavoro a esplorare le influenze tra i due elementi da un punto di vista formale e concettuale.

Usando il neon o la luce naturale, il vetro borosilicato per micro e macro sculture, le tecniche tradizionali di Murano o le nuove tecnologie, la fotografia, la pittura e il disegno, la luminescenza e la trasparenza, gli artisti animeranno gli spazi della sede dell’Istituto Veneto con alcune delle più interessanti sperimentazioni incentrate sulla reciproca relazione tra i due elementi.

Alan Jaras, Refractograph

Alan Jaras, Refractograph

Opere di:
Teresa Almeida
Mika Aoki
Enrico Tommaso de Paris
Armanda Duarte
Veronica Green
Alan Jaras
Anna-Lea Kopperi
Richard Meitner
Eric Michel
Doigo Navarro
Fernando Quintas
Silvano Rubino
Elisabeth Scherffig
Cesare Toffolo
Robert Wiley.

Within light / Inside glass. Un’intersezione tra arte e scienza
8 febbraio – 19 aprile 2015

Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti – Palazzo Loredan
Campo Santo Stefano, San Marco
Venezia

Orario
tutti i giorni 10.00 – 17.00

Author: Redazione

La mente occulta. Il suo suono: il rumore della tastiera. Il suo aroma: il caffè. A litri.

Share This Post On

Pin It on Pinterest