L’Arlecchino più famoso di Picasso è a Napoli

Arlecchino con specchio (Arlequin au miroir), uno tra più popolari capolavori di Picasso ha lasciato il Museo Thyssen-Bornemisza di Madrid ed è esposto ora nella sede partenopea delle Gallerie d’Italia. Fino all’11 settembre 2016 sarà possibile ammirarlo alle Gallerie di Palazzo Zevallos Stigliano, a Napoli.

Picasso arlecchino allo sepcchio

Arlecchino allo specchio. Pablo Picasso

Fa parte della serie dei grandi “Arlecchini seduti” realizzati nel 1923 ed è una delle opere più amate di Picasso. A differenza degli altri quadri realizzati dall’artista nel 1923, nei quali Arlecchino ha le sembianze del pittore spagnolo Jacinto Salvadó ed è vestito col costume a scacchi tipico della popolare maschera, “Arlecchino con specchio” nasconde un percorso iconografico originale. Infatti, se il cappello a due punte che il fanciullo si aggiusta con la mano guardandosi nello specchio rimanda ad Arlecchino, il costume è quello con la calzamaglia tipico di un acrobata e il volto malinconico ricoperto dal cerone è quello di Pierrot. Una contaminazione che rende l’opera ancora più straordinaria, perché rimanda al cosiddetto “periodo blu e rosa” dove compaiono, insieme agli artisti del circo – acrobati, pagliacci e saltimbanchi – proprio le due maschere di Arlecchino e Pierrot, che simboleggiano la condizione emarginata dell’artista.

Grazie alla collaborazione con il Teatro di San Carlo, la presenza de L’Ospite illustre sarà affiancata dall’esposizione di sei abiti di quello spettacolo, ricostruiti sui bozzetti di Picasso con l’aiuto del figlio di Léonide Massine, autore della coreografia originale.

L’iniziativa segna il secondo appuntamento con L’Ospite illustre, la rassegna – avviata con il Ritratto d’uomo di Antonello da Messina, conservato a Palazzo Madama di Torino – che offre al pubblico in brevi eventi espositivi, un’opera di grande rilievo proveniente da collezioni prestigiose o da musei o chiese, in un rapporto di scambio e collaborazione con le istituzioni culturali nazionali o estere.

picasso arlecchino napoli

La mostra a Palazzo Zevallos/Gallerie d’Italia a Napoli nell’ambito della rassegna ” L’Ospite Illustre”. Ph Mario Laporta

Gallerie d’Italia
via Toledo, 185
Napoli

Orario
Da martedì a venerdì 10-18.00 (ultimo ingresso 17.30)
Sabato e domenica 10-20

Lunedì chiuso

Ingresso
Biglietto congiunto valido per la mostra temporanea e collezioni permanenti: 5 euro, intero

Author: Redazione

La mente occulta. Il suo suono: il rumore della tastiera. Il suo aroma: il caffè. A litri.

Share This Post On

Pin It on Pinterest